Aerobica, anaerobica e corsa

Aerobica, anaerobica e corsa

Allenati bene

Per dimagrire e tornare in forma ci sono diversi tipi di allenamento. Allenati bene scegliendo il programma, con l’aiuto di un personal trainer e la supervisione del tuo medico. Suda per sorridere è il motto del mio programma per ritrovare il corretto contatto con il vostro fisico. Intanto una breve introduzione sui metodi principali metodi tra aerobica, anaerobica e corsa.

Aerobica

Come si genera l’energia nei muscoli durante l’allenamento? In poche parole l’energia è prodotta aerobicamente. Questo fino a quando è sufficiente l’ossigeno fornito ai muscoli durante l’esercizio, attraverso il sistema cardiovascolare. I processi aerobici vengono sollecitati in tutte quelle attività di ”resistenza” nelle quali si esprime minima forza (media intensità) per un tempo prolungato.

  • La bassa intensità è indicata per le persone sovrappeso perché permetterà loro di allenarsi più a lungo, per poter smaltire un maggior numero di calorie.
  • La media intensità è adatta a chi ha una buona forma fisica e vuole migliorare la propria efficienza cardiovascolare e mantenere un buon grado di forma fisica.
  • La elevata intensità è riservata a sportivi che vogliono massimizzare le loro prestazioni aerobiche.

Anaerobico

L’allenamento anaerobico consiste nello svolgere attività motorie nelle quali non è utilizzato l’ossigeno per “bruciare” l’energia. Si tratta di attività di breve durata dove si cerca di dare il massimo a livello di forza ed intensità dello sforzo. Un esempio di attività anaerobica è il body building

Controindicazioni della corsa

La corsa non è uno sport completo, nel senso che non mantiene sufficientemente allenata la parte superiore del corpo. Le braccia dei runner, se non fa un programma corretto anche per il resto del corpo, sono molto magre e prive di muscoli. Muscoli che sarebbero peso inutile da trasportare, di conseguenza, anche le articolazioni degli arti superiori sono più deboli e più soggette ad infortuni se traumatizzate.

La corsa è uno sport traumatico pericolo infortunei

Nella corsa la ricerca della massima prestazione, dei propri limiti, coincide con un aumento esponenziale della probabilità di infortunio. E’ molto ottimistico pensare di avvicinarsi ai propri limiti nella corsa, sperando di non incorrere in infortuni. Gli infortuni più frequenti sono alle articolazioni delle gambe, in particolare ginocchio e piedi. Classico trauma da corsa sono: fascite plantare, alluce rigido e tendiniti . La corsa è l’attività principe dell‘outdoor.

Quando iniziare l’esercizio aerobico?

Secondo i medici è bene iniziare a praticarlo fin da piccoli per assimilare i vantaggi maggiori quando il corpo è ancora in fase di sviluppo. In questo modo si sviluppa la struttura scheletrica e si allena il sistema cardiovascolare. Questo serve ad aumentare la resistenza allo sforzo portando il cuore a diventare più forte e robusto. La corsa poi, a qualsiasi età, è ottima per rallentare i processi di invecchiamento e ritardare l’ indebolimento muscolare (atrofia).

Dimagrire

L’attività aerobica inoltre è fondamentale per chi ha come obiettivo il dimagrimento e per combattere e prevenire la cellulite. Questo è il centro delle tre cose: aerobica, anaerobica e corsa. Per arrivare davvero a dimagrire in maniera molto sana.

Le ore più indicate per correre

Occorre come prima cosa dire cosa va evitato nelle ore centrali in estate. Nelle giornate calde si deve correre la mattina presto o la sera dopo l’imbrunire, per non rischiare un collasso. Occorre idratarsi bevendo a piccoli sorsi acqua non fredda durante e dopo l’allenamento, meglio se arricchita di Sali minerali (qui ne trovate diversi per le diverse esigenze). E’ consigliabile una breve sessione di stretching pre allenamento e indispensabile dopo.

Allenati bene

Farsi sempre seguire da un esperto, soprattutto all’inizio degli allenamenti. Allenati bene da subito, a maggior ragione se seifuori forma fisica. Senza dimenticarsi di consultare il medico prima di iniziare attività aerobica. Occorre conoscere bene se si hanno cardiopatie o patologie muscolo scheletriche. Tutte cose che vanno fatte conoscere anche a chi vi segue nell’allenamento. Il personal trainer non sostituisce il medico.

Aerobica, anaerobica e corsa è parte di #sudapersorridere e #allenatibene.

Se cercate un personal trainer a Milano contattatemi senza problemi, anche per un consiglio 

Una risposta a “Aerobica, anaerobica e corsa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *